Accedi al sito
Serve aiuto?

LE PISTE

CAMPO SCUOLA

Il campo scuola del Fiames Nordic Center si trova proprio davanti alla nostra scuola.
E´ suddiviso in due aree:

  • PARCO GIOCHI: destinato quasi ed esclusivamente all´insegnamento per bambini che grazie al percorso attrezzato l’apprendimento diventa ancora più divertente.
  • CAMPO PRATICA: pista pianeggiante perfetta per i primi giorni in quanto dà senso di gran sicurezza, inoltre è utile a chi vuol perfezionare la tecnica. Campo attrezzato di discese di varie pendenze che sfociano in piano così da poter diventare abili ed affrontare tutti i tracciati.

PIAN DE LOA

  • Pista di fondo dedicata alla tecnica classica denominata Pian de Loa, Km. 7,2
  • Tracciato di Media difficoltà.
  • Dislivello mt. 113 - Pendenza massima 8%

Percorso molto suggestivo immerso in un paesaggio mozzafiato, immerso in un bosco di abeti, dove si può sciare in gran relax a diretto contatto con la natura. Merita arrivare fino alla Baita Pian de Loa per fare una pausa al sole ed ammirare il paesaggio.
DETTAGLI SUL TRACCIATO:
La pista ha inizio a partire presso l´Ufficio informazioni del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo a Fiames e si snoda su di un percorso pianeggiante lungo l´ex aeroporto costeggiando il fiume Boite inoltrandosi nel bosco.
Il percorso prosegue in leggera salita entrando nel Parco attraverso il ponte Felizon fino alla deviazione, sulla sinistra, per Pian de Ra Spines.
La pista prosegue diritta spianando per un breve tratto prima di affrontare una ripida ma breve salita che conduce, in un susseguirsi di saliscendi tutti nel bosco, al bivio per Fanes che lasciamo sulla sinistra. Poco più avanti il tracciato curva a destra e sale con pendenza costante fino al punto più alto del percorso dove inizia la discesa per Baita Pian de Loa riguadagnando in breve la pista dell´andata, poco prima del bivio per Fanes, che si ripercorrerà fino a Fiames.
del Fiames Nordic Center si trova proprio davanti alla nostra scuola.

PIAN DE RA SPINES

  • Pista di fondo dedicata alla tecnica classica denominata Pian de Ra Spines, km. 6
  • Tracciato di Facile difficoltà
  • Dislivello mt. 45 – pendenza massima 5%

Pista molto semplice adatta a chiunque.
 
DETTAGLI SUL TRACCIATO:
La pista ha inizio a partire presso l´Ufficio informazioni del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo a Fiames e si snoda pianeggiante lungo l´ex aeroporto costeggiando il fiume Boite per un tratto di circa 500 metri. A questo punto si incontra una deviazione sulla sinistra che porta il percorso dopo aver superato un ponte in legno sul fiume Boite ad inoltrarsi all’interno di un bosco d’abeti fino ad arrivare in fondo alla valle al ponte “dei cazadores”. Da qui la pista passato il fiume ritorna sul lato sinistro orografico del Boite fino a riportarvi al punto di partenza.
po scuola del Fiames Nordic Center si trova proprio davanti alla nostra scuola.


3G
  • Pista di fondo dedicata sia alla tecnica classica che libera denominata 3G, km. 10
  • Tracciato di media difficoltà
  • Dislivello mt. 45 – pendenza massima 10%
La pista 3G si snoda nell’area immediatamente attigua ai campi scuola in un bosco di pini e abeti. All’interno dell’anello maggiore di 10 km. Vi sono numerose deviazioni che danno la possibilità di modificare a piacimento la distanza complessiva oppure evitare tratti particolarmente impegnativi.
 

EX FERROVIA DELLE DOLOMITI

  • Pista di fondo dedicata sia alla tecnica classica che libera denominata ex-ferrovia, km. 12
  • Tracciato di facile difficoltà
  • Dislivello mt. 200 – pendenza massima 2%
  • Il tracciato della ex-ferrovia congiunge il paese di Cortina d’Ampezzo con Dobbiaco snodandosi sulla sede ferroviaria dove fino al 1964 era in funzione il famoso trenino delle Dolomiti. Il tracciato parte presso lo Sport Nordic Cener a Fiames a 1300 metri di altitudine e dopo un primo tratto di un chilometro che va in direzione sud si innesta nel tracciato divenuto famoso per merito delle numerose competizioni che si svolgono ogni anno come la Dobbiaco-Cortina di sci di fondo, la Cortina –Dobbiaco run, il Tour de Ski. Da qui il percorso punta verso nord snodandosi in uno scenario magnifico costeggiando il massiccio del Pomagagnon, attraversando la galleria di Pezovico scavata nella roccia nel 1918, il ponte metallico tipo Eiffel sulla forra del Felizon fino a raggiungere il passo di Cimabanche dopo un percorso di 12 km. alla quota di 1500 metri di altitudine. Da qui si entra nel comune geografico di Dobbiaco.

TRE CROCI
  • Pista di fondo dedicata sia alla tecnica classica che libera denominata Tre Croci, km. 10
  • Tracciato agonistico
  • Dislivello totale mt. 84 – pendenza massima salita 31%, discesa 52%
Al passo Tre Croci alla quota di 1800 metri in un bosco di abeti e cirmoli si snoda la pista agonistica difficile. Il tracciato maggiore sviluppa su di un unico anello di 10 km. dove all’interno di esso sono stati predisposti numerose deviazioni per ridurre sia la lunghezza che il dislivello. La somma positiva di tutte le salite sul giro maggiore raggiunge i 339 metri con percentuali di pendenze che oscillano oltre il 30% in salita e oltre il 40% in discesa. Le caratteristiche tecniche del tracciato lo classificano adatto a competizioni nazionali ed internazionali. Considerata l’elevata quota dove si sviluppa la pista fra i 1780 e i 1864 metri sul livello del mare danno la garanzia di trovare una buona qualità della neve durante tutta la stagione invernale. L’ambiente naturale dove si snoda la pista è davvero unico rimanendo immersa completamente nel bosco con scorci mozzafiato sui gruppi del Marcuoira, del Ciadin del Loudo, del Cristallo e delle Tofane.